Premessa

 

Prima di esporre i cardini su cui si basa la metodologia CLISTRATEGY è necessario fare alcune premesse:

1) non si tratta di anali tecnica, ma di un sistema basato su indicatori di natura finanziaria ed economici
2) nell’esposizione della metodologia saranno citati alcuni strumenti finanziari (etf e fondi comuni) al solo scopo di fornire un’esempio pratico di asset allocation costruita con il ns indicatore. Non è nostra intenzione od interesse sollecitare l’investimento in tali valori mobiliari. Il portafoglio può essere replicato con diversi prodotti finanziari.
3) non si tratta di una strategia di investimento a breve termine, ma di medio/lungo termine finalizzata alla crescita del capitale nel tempo
4) il sistema non è finalizzato alla ricerca di titolo in cui investire (stock picking), ma vuole essere di aiuto per individuare la fase del ciclo economico/finanziario che si sta attraversando.
5) si prega di prendere visione della pagina INFORMAZIONI LEGALI

Alla base della metodologia con cui vengono costruiti i portafogli della serie CLISTRATEGY vi è la convinzione che nel lungo periodo il valore del mercato azionario rispecchi la situazione economica e quindi il valore delle aziende e del sistema economico nel suo complesso.
Dato che tali aziende sono inserite in un tessuto economico da cui sono influenzate ne deriva che se il contesto economico è in salute e cresce anche le aziende nel loro complesso prospereranno.
Il nostro obiettivo è quindi stabilire tramite l’analisi di dati economici e finanziari lo stato di salute dell’economia per individuare periodi di espansione o recessione economica che possono impattare positivamente o negativamente sui valori azionari.
La scelta di utilizzare strumenti finanziari quali Etf o fondi comuni e non titoli singoli è dettata dalla necessità di semplificare la gestione del portafoglio, dalla maggiore diversificazione offerta rispetto ai singoli titoli e dal fatto che in fase dei espansione economica i valori azionari nel loro complesso aumentano e quindi un strumento finanziario che replichi il mercato consentirà di partecipare a tale rialzo.
Tuttavia eventi imprevisti possono modificare repentinamente gli scenari ed avere un impatto tale sui mercati finanziari da modificare l’economia reale (es crisi Lehman Brothers). Si è quindi ritenuto opportuno introdurre alcuni indicatori di natura finanziaria (Premio al rischio, Stress dei mercati finanziari, leva finanziaria e momentum del mercato) il cui compito è di segnalare situazioni di mercato anomale che potrebbero comportare o segnalare inversioni negative del ciclo.

La metodologia CLISTRATEGY è volutamente semplificata (in alcuni aspetti banale) per due motivi:

– siamo convinti che la semplicità paghi e che un sistema facile da capire ed interpretare sia più facile da gestire e seguire nel tempo
– per facilitare la sua esposizione. Lo SCORE prodotto dal nostro sistema è il risultato dell’elaborazione di cinque indicatori che andremo a presentare nelle prossime sezioni.

Iniziamo con il Premio al rischio

Vai a :

Il premio al rischio
Dati economici
Stress mercati

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.