Analisi grafica S&P500

 

 

La volatilità sarà la protagonista di questo 2014
Come già descritto nei precedenti articoli, il nostro indicatore ha generato un segnale di uscita dal mercato americano. L’indice più rappresentativo è ovviamente lo S&P500, che come evidenziato dal grafico, venerdì 4 aprile ha dato un segnale di inversione con una flessione del 1,25% ( vedremo di capire a breve se trattasi di segnale isolato o l’inizio di una correzione).
La maggior parte degli analisti, prevede per quest’anno molta volatilità per l’indice Americano, ritenendo eventuali storni superiori al 5% delle opportunità di acquisto. Seguendo il nostro metodo, poco ci interessano i movimenti a breve, ma ritengo interessante monitorare settimanalmente gli indici inseriti nei nostri portafogli.
Il grafico ci permette di fare delle considerazioni ex post, vediamo che la media mobile a 35 periodi è già stata testata come supporto di breve, se ci fossero ulteriori ribassi e venisse violata, i successivi target potrebbero essere le medie mobili a 65 e 200 periodi.Un importante supporto da testare lo troviamo a quota 1856,5. Vedremo poi questa settimana come si comporterà il nostro S&p500, per capire con maggiore precisione i futuri movimenti. Gli Stati uniti continuano nella loro crescita economica, anche se sotto le attese degli analisti.
Il Pil è stato rivisto al 2,4 e il 31 marzo sono usciti i nuovi dati del Chicago PMI ( indice dei direttori di acquisto dell’area di Chicago), il valore si attesta sempre sopra a 50 ( valore che indica una fase di espansione), per l’esattezza a 55,9, ma in calo rispetto ai valori di febbraio e gennaio rispettivamente a 59,8 e 59,6. Questi dati potrebbero indicare un rallentamento dell’economia statunitense, spiegato secondo gli esperti dalle condizioni meteo che hanno influito negativamente nella crescita di questo periodo. Continuiamo sicuramente ad osservare nelle prossime settimane gli andamenti di questo indice così importante per le economie globali.

 

grafico sp500


Il contenuto del sito non puo’ in nessun caso essere interpretato come consulenza, invito all'investimento, offerta o raccomandazione per l’acquisto, la vendita, l’esercizio di una transazione o in generale l’investimento. Tramite il sito non avviene alcuna sollecitazione al pubblico risparmio. Questo sito, tutti i suoi contenuti, inclusi i Portafogli e tutti i contenuti vanno considerati esclusivamente come analisi indipendente dei mercati, svolta attraverso metodologie che non forniscono alcuna garanzia di profitto. In nessun modo e per nessuna ragione l’utente di questo sito può’ o deve considerare le indicazioni di analisi come sollecitazione all'investimento.

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell' autore (che ringraziamo per la collaborazione) e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di RisparMIOamico, che rimane autonoma e indipendente. Vi invitiamo a prendere visione della sezione Informazioni Legali

Be the first to comment

Leave a Reply

L'indirizzo email non sarà pubblicato.


*


Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.