Confrontare i dividendi con i rendimenti obbligazionari.

Vi segnalo questo articolo in cui Ben Carlson mette in evidenza che è riduttivo confrontare il rendimento obbligazionario con i dividendi pagati dalle azioni.

Siamo d’accordo in quanto il dividendo è solo una parte del reddito generato dall’azienda che potrebbe decidere di distribuire solo una parte degli utili realizzati. Inoltre operazioni come il riacquisto di azioni proprie e la riduzione del debito possono impattare sul rendimento complessivo dell’investimento azionario (che oltre ai dividendi comprende anche l’incremento del valore dell’investimento).

Non è un caso che nel calcolare il Premio al Rischio (parte integrante del calcolo del ns SCORE pubblicato mensilmente) abbiamo deciso di considerare gli utili e non solo i dividendi e che teniamo monitorato l’ammontare del riacquisto di azioni effettuate dalle aziende americane (il mercato leader).

Non sottovalutate l’impatto di queste operazioni (in particolare il riacquisto di azioni) in quanto hanno un impatto (positivo) non banale sul rendimento complessivo dell’investimento azionario ed in un prossimo articolo condivideremo alcune considerazioni sull’argomento.

Chi non è allenato con l’inglese può usare il servizio di traduzione di Google.

Di seguito abbiamo riportato alcuni stralci dell’articolo.

Buona lettura.

 

Un titolo obbligazionario ha un tasso di interesse fisso che paga un pagamento periodico specifico in base al rendimento iniziale e al valore capitale. Le azioni non hanno un livello di rendimento predefinito. Fluttuano e i dividendi possono sempre essere aumentati o diminuiti, ma storicamente i dividendi hanno fornito agli investitori una fonte di protezione dell’inflazione nel tempo.

Anche i dividendi hanno tenuto relativamente bene durante le flessioni del mercato.

I dividendi offrono il potenziale per una crescita a lungo termine, ma considerare i dividendi da soli non racconta l’intera storia dei rendimenti dei mercati azionari. È inoltre necessario considerare i riacquisti delle azioni e il rimborso dei debiti da parte delle società, che rendono i rendimenti azionari più allettanti.

 

 


Il contenuto del sito non puo’ in nessun caso essere interpretato come consulenza, invito all'investimento, offerta o raccomandazione per l’acquisto, la vendita, l’esercizio di una transazione o in generale l’investimento. Tramite il sito non avviene alcuna sollecitazione al pubblico risparmio. Questo sito, tutti i suoi contenuti, inclusi i Portafogli e tutti i contenuti vanno considerati esclusivamente come analisi indipendente dei mercati, svolta attraverso metodologie che non forniscono alcuna garanzia di profitto. In nessun modo e per nessuna ragione l’utente di questo sito può’ o deve considerare le indicazioni di analisi come sollecitazione all'investimento.

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell' autore (che ringraziamo per la collaborazione) e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di RisparMIOamico, che rimane autonoma e indipendente. Vi invitiamo a prendere visione della sezione Informazioni Legali

Redazione RisparMIOamico

RisparMIOamico

Una comunità di consulenti la cui missione è di condividere metodologie che possano aiutare il risparmiatore a gestire il proprio denaro per raggiungere i propri obiettivi di vita. Ci trovi anche su Telegram https://t.me/canalerisparmioamico

Redazione RisparMIOamico
About Redazione RisparMIOamico 206 Articles
Una comunità di consulenti la cui missione è di condividere metodologie che possano aiutare il risparmiatore a gestire il proprio denaro per raggiungere i propri obiettivi di vita. Ci trovi anche su Telegram https://t.me/canalerisparmioamico