CONTABILITA’ MENTALE

La contabilità mentale deriva il suo nome dal fatto che le persone tendono a collocare le diverse decisioni economiche in compartimenti stagni tra loro separati e quindi a mettere i soldi in diversi “conti mentali” basati su classificazioni arbitrarie.
Ne deriva che il rapporto con il denaro cambia in base a quale conto mentale viene imputato.

ESEMPI

Consideriamo un breve esempio fornito da Richard Thaler (premio Nobel per l’economia).
Un bevitore assetato di birra sarà probabilmente disposto a pagare 4 euro per una birra in un costoso resort. Questo consumo verrà inserito nel conto mentale “vacanze”. Allo stesso tempo, nella vita quotidiana, la stessa persona acquisterebbe la stessa birra al supermercato per risparmiare in quanto il consumo verrebbe inserito nel conto mentale “fare la spesa”.
I due acquisti dello stesso bene vengono quindi collocati in due conti separati e trattati in maniera diversa.

Come secondo esempio, supponiamo che tu abbia deciso di andare al cinema e di trovarti in una di queste due situazioni:

  • Quando stai per pagare e prendi il tuo portafoglio ti rendi conto che hai perso una banconota da 20 euro.
  • Di aver acquistato il biglietto dal costo di 20 euro in anticipo e prima di entrare al cinema di accorgerti di averlo dimenticato a casa.

Come ti comporteresti nelle due situazioni?

Anche se la quantità di denaro è la stessa, le persone tendono a percepire le due situazioni in modo diverso. Diversi studi hanno dimostrato che la maggior parte delle persone non acquisterebbe un nuovo biglietto se lo avessero dimenticato a casa, ma lo comprerebbero se avessero perso la banconota da 20 euro.
La ragione è che le persone hanno già speso 20 euro per il conto mentale “andare al cinema”. Pertanto, non sono disposti a spendere di più per quella tipologia di spesa.
La banconota da 20 euro persa viene invece collocata nel conto mentale ‘soldi persi’ e questo non influenza la decisione di acquisto del biglietto del cinema che appartiene ad un altro conto mentale.

CONTABILITÀ MENTALE IN FINANZA

Assegnare un valore relativo a soldi che mentalmente riteniamo «differenti», ma che in termini assoluti hanno lo stesso potere d’acquisto, può facilmente portarci a essere troppo veloci nello spendere, troppo pigri nel risparmiare e troppo conservatori nell’investire.

VANTAGGI E SVANTAGGI

Ci sono sia vantaggi che svantaggi nella contabilità mentale.

Ad esempio, la contabilità mentale può aiutare una persona a raggiungere determinati obiettivi di investimento. Mettere i soldi in un conto pensionistico, potrebbe far percepire quei soldi come “non disponibili per il consumo prima del pensionamento” e quindi evitare di dilapidarli.

Uno svantaggio della contabilità mentale è che può far gestire in modo diverso i soldi che provengono da fonti diverse. Potrebbe accadere di classificare il denaro ereditato nel conto “entrate straordinarie” e spenderli più rapidamente di quanto si spenderebbe il denaro guadagnato con il proprio lavoro.

A volte è quindi utile trattare il denaro in modo diverso. Tuttavia, è necessario tenere presente che il denaro è solo denaro. Qualunque sia il conto mentale a cui è assegnato, avrà impatto sulla propria ricchezza esattamente allo stesso modo.


Il contenuto del sito non puo’ in nessun caso essere interpretato come consulenza, invito all'investimento, offerta o raccomandazione per l’acquisto, la vendita, l’esercizio di una transazione o in generale l’investimento. Tramite il sito non avviene alcuna sollecitazione al pubblico risparmio. Questo sito, tutti i suoi contenuti, inclusi i Portafogli e tutti i contenuti vanno considerati esclusivamente come analisi indipendente dei mercati, svolta attraverso metodologie che non forniscono alcuna garanzia di profitto. In nessun modo e per nessuna ragione l’utente di questo sito può’ o deve considerare le indicazioni di analisi come sollecitazione all'investimento.

Il contenuto di questo articolo esprime il pensiero dell' autore (che ringraziamo per la collaborazione) e non necessariamente rappresenta la linea editoriale di RisparMIOamico, che rimane autonoma e indipendente. Vi invitiamo a prendere visione della sezione Informazioni Legali

Redazione RisparMIOamico

RisparMIOamico

Una comunità di consulenti la cui missione è di condividere metodologie che possano aiutare il risparmiatore a gestire il proprio denaro per raggiungere i propri obiettivi di vita. Ci trovi anche su Telegram https://t.me/canalerisparmioamico

Redazione RisparMIOamico
About Redazione RisparMIOamico 190 Articles
Una comunità di consulenti la cui missione è di condividere metodologie che possano aiutare il risparmiatore a gestire il proprio denaro per raggiungere i propri obiettivi di vita. Ci trovi anche su Telegram https://t.me/canalerisparmioamico